News

Nuove sfide richiedono nuove competenze…digitali

1 min di lettura

Cosa sono le Competenze Digitali? Secondo le Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio (2018), la capacità digitale rientra nelle 8 competenze chiave per l’apprendimento permanente e consiste nel saper utilizzare con dimestichezza e spirito critico le tecnologie dell’informazione per il lavoro, il tempo libero e la comunicazione. Il quadro di riferimento per le competenze digitali dei cittadini, noto anche come DigComp 2.1, specifica 5 dimensioni (relative a: Alfabetizzazione sulle informazioni; Comunicazione e collaborazione; Creazione di contenuti digitali; Sicurezza; Problem solving) che si basano su 8 livelli di padronanza, utili per auto-valutare la propria competenza e per progettare percorsi di formazione.

Le società e le economie europee stanno vivendo una fase di innovazioni digitali e tecnologiche. L’emergenza dovuta alla pandemia da Covid-19 ha avviato un’accelerazione senza precedenti nella digitalizzazione dei processi e in quest’ultimo anno molti ragazzi, volenti o nolenti, si sono ritrovati a usare piattaforme tecnologiche per conversazioni, smartworking, didattica a distanza, ordinare i pasti, fare la spesa o acquisti su piattaforme di e-commerce.

Improvvisamente le competenze digitali, perlomeno quelle di base, sono diventate un requisito indispensabile.

Questo periodo ci sta insegnando che nuove sfide richiedono nuove competenze ed occorre essere preparati e consapevoli. Parallelamente alla crescente digitalizzazione del contesto in cui viviamo, abbiamo l’esigenza di rafforzare le Competenze Digitali in grado di supportare le organizzazioni nella gestione del cambiamento e di Soft Skill che riguardano le relazioni e i comportamenti delle persone, consentendo di utilizzare efficacemente i nuovi strumenti a disposizione.

Non basta più dotare i giovani di un bagaglio fisso di abilità o conoscenze, ma è necessario un ampio corredo di competenze e la capacità di adattarsi ai cambiamenti per essere resilienti.

Nonostante si parli di nativi digitali, infatti, i giovani italiani, secondo i dati elaborati da Eurostat 2020 sono agli ultimi posti in Europa per competenze in tale ambito.

Se volete provare a testare il vostro grado di competenze, potete fare una prova con Digital Skill Voyager un test on-line, messo a disposizione da Unioncamere, in cui, in base alle risposte fornite, si ottiene una valutazione che consente di scoprire il proprio livello di conoscenza digitale e del possesso di soft skill, anche in riferimento al mercato del lavoro. 

Non resta che tuffarsi, dunque, nell’oceano digitale ed imparare a nuotare!

Articoli correlati
News

Mariastella Gelmini torna al Giffoni!

1 min di lettura
Torna al Giffoni Film Festival per l’edizione 50Plus Mariastella Gelmini, Ministra per gli affari regionali e le autonomie nel governo Draghi. Dopo…
News

Ecosistema Sud – Salerno: Provincia per Giovani Innovatori

2 min di lettura
Si è tenuto questo pomeriggio l’incontro dal titolo “50+50: competenze e visione per restare giovani!” presso la Sala Verde della Multimedia Valley…
News

Giffoni 50Plus - Un ponte con Procida Capitale della Cultura 2022

1 min di lettura
Il terzo giorno del Giffoni 50Plus si apre con la conferenza stampa dedicata alla prossima capitale della cultura 2022: l’isola di Procida….